Ricevimento matrimonio: gli errori da evitare

Rendere il proprio matrimonio indimenticabile è il sogno di tutti i novelli sposi, che vogliono regalare a sé stessi ed ai propri invitati una giornata davvero unica e magica.

Un primo passo giusto da fare per rendere il ricevimento perfetto è la scelta della location: per esempio, se ci si vuole sposare a Roma ma si vuole evitare il traffico ed il caos della città, l’ideale è consacrare il proprio legame in una splendida villa con piscina fuori Roma, immersa in un parco di 25mila metri.

Se la scelta della location è la prima cosa da fare per dare una svolta giusta alle nozze, bisogna anche conoscere bene gli errori da non fare: quegli sbagli che potrebbero rovinare il ricevimento di nozze o comunque peggiorarne la qualità. Conoscere in anticipo gli errori permette di evitarli, quindi vediamo quelli da evitare per il ricevimento di matrimonio.

Il primo errore da fare è dare per scontato, qualsiasi cosa. Non fare le domande, anche quelle più scomode, ai proprietari della location o al catering, se lo si sceglie. Sarebbe bene quindi segnarsi su un foglio, durante la settimana, tutte le domande giuste (anche il numero di servizi igienici, che deve essere adeguato a quello degli invitati; se c’è possibilità di avere dei piatti speciali, per esempio vegani o per persone con allergie ed intolleranze, e via dicendo).

Collegato a questo errore c’è quello di non chiedere, quando si domanda la conferma agli invitati, se hanno allergie o intolleranze, se sono diabetici e via dicendo.

Un altro errore è quello di non scrivere le conferme degli invitati per iscritto: meglio avere tutto sotto controllo per non fare errori di calcolo. Dovete presentare al ristorante o al catering la perfetta lista degli invitati, quindi fatevi confermare sempre per iscritto la partecipazione o c’è il rischio di trovarsi con coperti in più da gestire.

La scelta del menù è un momento difficile: deve ovviamente piacere agli sposi, ma bisogna cercare di andare incontro anche ai gusti degli invitati e anche alla stagionalità dei prodotti ed alla location (per esempio l’astice in montagna potrebbe non sembrare la soluzione migliore).

Un altro grosso errore è quello di non fare abbastanza prove: prove della location, prove dei piatti prescelti (magari assieme ai testimoni per avere un parere in più), prove anche dell’abito da sposa…

Tenete sempre conto della lontananza del luogo della celebrazione del matrimonio, se diverso da quello della location, e il luogo dove si tiene il banchetto: cercate di non superare la mezz’ora.

Al termine del viaggio di nozze, cercate di non dimenticare i ringraziamenti, un semplice biglietto scritto a mano è perfetto per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla vostra festa ed hanno contribuito a renderla speciale.

Infine un grosso, grosso errore che troppe coppie commettono è quello di non fissare un budget massimo per le nozze. Sposarsi è costoso ma con attenzione, e rispettando il budget, si può dare priorità alle cose importanti cercando di ‘tagliare’ quelle meno fondamentali.

In Tema

Commenta