Come interessare una ragazza in una conversazione online

Molti uomini dicono di non capire le donne. Forse è vero, ma spesso trovano strade complicate per tentare l’approccio. Ma come si fa a sedurre, no… forse sedurre è una parola troppo grossa, diciamo pure a generare interesse nei confronti di una ragazza o di una donna semplicemente scambiando qualche parola online con lei.

La prima regola da seguire è quella di non terrorizzare e apparire disgustoso. Con questo, che non è facile, siamo già a metà dell’opera, perché le donne sono curiose per natura e difficilmente si tirano indietro da una conversazione, fosse solo per farsi una risata.

interessare-donnaTuttavia è vero che la conversazione online spesso è più semplice del confronto diretto, se non altro perché non entrano in gioco dei meccanismi difensivi e degli atteggiamenti che possiamo racchiudere nella grande categoria del “linguaggio del corpo”. Un linguaggio che può comunicare anche pensieri imbarazzanti o costringerci alla difensiva, ad assumere atteggiamenti che scoraggiano la conversazione.

Prima di tutto bisogna capire come funziona la conversazione online. È una dinamica rapida nella quale la prima impressione tende a fare un grosso effetto. Personalmente ho interessato spesso delle ragazze online, senza nemmeno cercarle di proposito o voler scatenare il loro interesse, mantenendo un atteggiamento piacevole, ma distaccato.

La prima regola da seguire è dunque questa: essere piacevoli, cioè conversare amabilmente, scherzare, non tentare di imporsi, mantenersi su una linea di principio non invasiva (ovvero non andare subito sul personale, ma scoprirsi poco alla volta), tenendosi dunque distaccati. Il distaccamento è una forma sostanziale di atteggiamento neutro. Ci si interessa all’interlocutore, ma non lo si appesantisce. La si ascolta e si chiacchiera amabilmente, ma senza apparire frettolosi, desiderosi a tutti i costi di creare interesse.

Per creare interesse questo è solo il primo passo. Il secondo è cercare di capire i gusti e gli interessi della ragazza in questione. Non bisogna fermarsi a ciò che le sue foto dicono, soprattutto alla foto profilo, che può essere messa lì per caso o comunque senza lo scopo di voler raccontare qualcosa.

In secondo luogo bisogna sapersi presentare. Puoi essere anche la persona più interessante del mondo, ma presentarti con la foto profilo della tua squadra del cuore ti fa rallentare in partenza. Davvero nella tua misera vita non c’è nulla di più importante del calcio? Che impressione credi che si farà questa ragazza quando vedrà che sei così interessato al calcio da mettere una foto profilo del tuo giocatore preferito? Che conversazioni pensa di poter avere con un tizio come te? Se a lei piace il calcio tanto meglio scoprirlo dopo. Sarà un ulteriore argomento aggiuntivo di cui discutere, non l’unico.

La tua foto profilo in ogni caso dev’essere sincera. Non mettere la foto di un modello che basta una semplice ricerca online per capire che non sei tu, né false foto di addominali che non ti appartengono, né – se vi conoscete di vista – foto eccessivamente filtrate. Nosferatu è in agguato al primo incontro! Meglio un’immagine comunque positiva, colta in un momento di spontaneità che ti rappresenta bene sia dal punto di vista spirituale che dal punto di vista fisico (cioè niente foto a pancia in dentro mantenendo il respiro…).

La parte più difficile delle conversazione secondo me è trovare argomenti. Se non sei come me, cioè se non sei informato, leggi molto, hai viaggiato e sai come funzionano i cervelli femminili, ti consiglio di crearti una lista di argomenti di cui parlare. Una lista di attualità: quindi niente discorsi su Leopardi, l’algebra, i moti risorgimentali o appunto l’infortunio di Del Piero del 1998. Le donne amano chiacchierare di cose apparentemente futili, ma che per loro rivestono una grande importanza, basta sfogliare una rivista femminile, leggere un forum dedicato e tenuto da loro, dare un’occhiata a qualche blog. Gli argomenti “in” di cui parlare sono la musica, i film, le serie tv, le uscite con gli amici, il lavoro o le prospettive di lavoro, lo studio. Bisogna scegliere un argomento che dia luogo a discussioni interessanti, profonde, che rivelino lo stato d’animo. Quindi se si parla di una serie TV non parlare dell’episodio in sé, ma di ciò che ti ha colpito a un livello più profondo.

Le donne amano parlare di sé, amano intraprendere una discussione nella quale possano descriversi, possano parlare dei loro sogni, delle loro ambizioni, del loro modo di pensare e di comportarsi. E amano sollecitare risposte di questo tipo dall’interlocutore. Tu dovrai semplicemente essere profondo, evocativo, e non rispondere banalmente o descriverti come uno stupido per il semplice gusto di apparire ironico. L’autoironia va bene se hai delle qualità evidenti, di cui ti prendi gioco in modo divertito e che lei accetta.

Le donne amano parlare, ma amano soprattutto essere ascoltate. Perché diamine hanno delle amiche in fondo? Perché tra donne si capiscono. Un uomo intelligente che vuole creare interesse deve essere anzitutto un ascoltatore. Non deve interrompere, fare battute stupide. Dipende poi dall’emotività del momento. Se sta parlando di sé, lasciala scrivere, sollecita sempre la ragazza ad andare in profondità a schiudersi. Questo rivelare sé stessa ed essere ascoltata è veramente ciò che determina l’interesse.

Una donna che trova un uomo che la ascolta, che sollecita in lei degli stati emotivi molto particolari, tende a essere be disposta, a considerare chi ha di fronte (anche in una conversazione online) come affidabile. Mantieni il suo interesse per tutto il corso della conversazione e trova un momento in cui chiuderla. Un momento in cui tu puoi mettere una sorta di segnalibro e avere l’opportunità di riprenderla, in modo più confidenziale un altro giorno. Magari davanti a una tazzina di caffè, al primo appuntamento.


In Tema

Commenta