Come raggiungere i propri obiettivi

Ti sei mai guardato indietro, riflettendo se hai raggiunto gli obiettivi che ti eri prefissato? La definizione e il raggiungimento degli obiettivi cambiano significativamente nel corso della vita.

Dopo il percorso universitario o l’inizio del lavoro, gli obiettivi si diversificano, estendendosi oltre l’ambito professionale a quello personale. Ecco alcune strategie basate su ricerche psicologiche per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Imposta obiettivi che ti motivano

La motivazione è cruciale nel perseguimento degli obiettivi. Secondo la teoria dell’autodeterminazione di Deci e Ryan (2000), la motivazione intrinseca, ovvero fare qualcosa perché è intrinsecamente gratificante, è fondamentale per il successo a lungo termine [1].

Scegli traguardi che ti ispirano e che richiedono impegno, costanza e tenacia. Evita di perdere tempo in sogni irrealizzabili; invece, focalizzati su obiettivi concreti e scrivi quotidianamente azioni specifiche per avvicinarti a questi obiettivi.

Imposta obiettivi SMART

L’acronimo SMART (Specifici, Misurabili, Achievable/Attuabili, Rilevanti, Temporizzati) è ampiamente riconosciuto nel campo della gestione degli obiettivi.

Questo approccio, sostenuto da studi come quelli di Locke e Latham (2002), suggerisce che gli obiettivi ben definiti aumentano le probabilità di successo [2].

Ad esempio, se desideri migliorare la tua forma fisica, un obiettivo SMART potrebbe essere “correre 5 km in meno di 30 minuti entro sei mesi”.

Riconosci e supera le sfide

La resilienza e la capacità di affrontare le sfide sono essenziali per il raggiungimento degli obiettivi.

La ricerca di Carol Dweck sul “mindset” evidenzia l’importanza di un atteggiamento di crescita, dove gli ostacoli sono visti come opportunità di apprendimento piuttosto che come insuccessi definitivi [3].

“Mindset” di Carol S. Dweck è un testo fondamentale per chiunque sia interessato al proprio sviluppo personale e professionale. Dweck esplora la potente distinzione tra mentalità statica e dinamica, mostrando come la nostra visione delle capacità personali influenzi profondamente il raggiungimento degli obiettivi.

Con esempi concreti e un linguaggio chiaro, l’autrice dimostra che le abilità possono essere sviluppate attraverso impegno e dedizione, sfidando la convinzione che siamo limitati dalle nostre doti innate.

Prendilo su Amazon.

Celebra i piccoli successi

Il riconoscimento dei progressi, anche minimi, è fondamentale per mantenere l’entusiasmo e la motivazione.

La psicologia positiva, un campo guidato da ricercatori come Martin Seligman, enfatizza l’importanza di celebrare i successi per costruire fiducia e ottimismo [4].

Mantieni un equilibrio vita-lavoro Sano

Gli obiettivi non dovrebbero concentrarsi esclusivamente sul lavoro o sulle prestazioni professionali.

È importante stabilire obiettivi che promuovano il benessere personale e le relazioni, come sottolineato dalla ricerca sul benessere olistico [5].

Rivedi e adatta i tuoi obiettivi

La flessibilità è cruciale. Gli obiettivi dovrebbero essere rivisti periodicamente per assicurarsi che rimangano rilevanti e realistici, come suggerito dalla teoria dell’impostazione degli obiettivi di Locke e Latham [2].

Raggiungere gli obiettivi richiede più di semplice determinazione; richiede un approccio strategico basato su principi psicologici validati. Impostando obiettivi SMART, coltivando una mentalità di crescita, celebrando i progressi e mantenendo un equilibrio vita-lavoro, puoi aumentare significativamente le tue possibilità di successo.

fonti:

  1. Deci, E.L., & Ryan, R.M. (2000). The “What” and “Why” of Goal Pursuits: Human Needs and the Self-Determination of Behavior. Psychological Inquiry.
  2. Locke, E.A., & Latham, G.P. (2002). Building a practically useful theory of goal setting and task motivation. American Psychologist.
  3. Dweck, C. (2006). Mindset: The New Psychology of Success. Ballantine Books.
  4. Seligman, M.E.P. (2002). Positive Psychology, Positive Prevention, and Positive Therapy. Handbook of Positive Psychology.
  5. Ryff, C.D., & Singer, B. (2000). Interpersonal Flourishing: A Positive Health Agenda for the New Millennium. Personality and Social Psychology Review.

© Riproduzione Riservata

DISCLAIMER: I libri e i manuali consigliati possono contenere dei link di affiliazione verso Amazon, guadagniamo una piccola percentuale se acquisti a seguito del clic.

Lascia un commento