Sempre più persone acquistano dagli e-commerce

Non c’è dubbio che l’avvento dell’e-commerce stia modificando le nostre abitudini di acquisto. Oramai su e-commerce come Amazon, il più grande commerciante del pianeta insieme al cinese Alì Babà, si possono acquistare perfino le auto, oltre ai prodotti locali di tutte le regioni italiane. Ma indubbiamente il successo degli e-commerce si deve al fatto che è migliorata di gran lunga l’esperienza dell’acquisto.

In effetti gli e-commerce rendono facile l’acquisto e si sono estesi a tutti i livelli: la vendita al dettaglio, l’home banking, l’acquisto di prodotti finanziari, di titoli di credito. Persino le piccole attività possono vendere online i loro prodotti e servizi, prendendo appuntamento. Per non dire dell’intero settore del turismo che grazie alla prenotazione online oggi ha eliminato del tutto il commercio tradizionale.

Perché gli e-commerce hanno tanto successo? Andando a scorrere i bestseller di Amazon si scopre come tra i più venduti ci siano quasi sempre i piccoli elettrodomestici per la casa. Se ne deduce che ad acquistare sono quasi sempre le donne, notoriamente più avvertite ed attente negli acquisti per la casa rispetto agli uomini. L’e-commerce comunque ha successo per un motivo che spesso né le mamme, né chiunque acquisti conosce: la disponibilità di strumenti open source che fanno sensibilmente calare i costi di sviluppo e di messa online di un progetto di store sul web. Fino a un decennio e passa fa tutto ciò non era possibile: bisognava avere sufficiente banda, fornire un’interfaccia complicata per gestire il magazzino e gli ordini, i pagamenti e le fatture. Oggi non è più così: esistono sistemi molto più semplificati per andare online in poco tempo, gestire i certificati e i pagamenti, offrire la possibilità al cliente di pagare in diversi modi, selezionare i corrieri con cui spedire la merce, impostare prezzi di spedizione e coupon, pacchi regalo e offerte a tempo. Oltre naturalmente a tutti quegli indispensabili strumenti di marketing online che servono ad aumentare le vendite, fidelizzare il cliente, conseguire più margini con offerte incrociate.

Negli ultimi anni poi la sicurezza degli acquisti è aumentata: ciò è dovuto alla percezione degli utenti, che sono molto più attenti nello scegliere siti attendibili, come ad esempio Amazon – e da un altro lato di fronte alle aumentate minacce degli hacker sicuramente le persone oggi acquistano dotandosi di smartphone o tablet che hanno sufficienti dispositivi di sicurezza. Infine gli e-commerce per vendere devono dimostrare di essere autorevoli, attendibili, sicuri. Con tutta la concorrenza che si trova online un e-commerce non dovrebbe mai perdere di vista la sicurezza e la trasparenza delle transazioni. Inoltre i consumatori si sono fatti più furbi e spesso leggono prima le recensioni dei prodotti, da siti specializzati (https://recensionisulweb.com/) per poi scelgono il prodotto, leggendo le esperienze sul campo degli altri utenti.

In Tema

Commenta