Segnali che il tuo lavoro è troppo stressante

troppolavoroUna bellissima ballata dei Radiohead dice espressamente “un lavoro che lentamente ti uccide”. Sembra essere una frase ad effetto, ma c’è molto di più. Il lavoro può essere molto logorante anche se soddisfacente dal punto di vista economico . Ci sono lavori usuranti sottopagati, ma ci sono lavori molto stressanti che privano del piacere di vivere. Un antico adagio dice che si dovrebbe lavorare per vivere e non vivere per lavorare, pertanto ecco dei sintomi importanti da non trascurare e da correggere immediatamente per vivere meglio e avere un migliori rapporto con il proprio lavoro.

Il lavoro lascia poco spazio alla famiglia – se hai un lavoro che richiede molto impegno, la famiglia è la prima ad esserne sacrificata. Una moglie insoddisfatta della tua scarsa presenza prima o poi lo farà notare, il rapporto si deteriora nel tempo perché non dedichi tempo a lei (o viceversa nel caso sei una donna). Se hai bambini è anche peggio: hanno bisogno della tua presenza che è fonte costante di affetto e insegnamento. Se dedichi ai tuoi figli solo il fine settimana finirà che scontenterai tutti, perché il tempo che devi passare a riposarti un po’, lo stai passando a riparare ai torti che hai fatto ai tuoi cari.

Privazione del sonno e insonnia – un lavoro particolarmente stressante e impegnativo può prevedere degli orari particolari. Se ogni giorno ti alzi che hai sonno, fai fatica a dormire, a riposarti, a ricaricare le pile, bene allora è il caso che ripensi alle tue priorità. Per lavorare bene hai bisogno di riposarti degnamente. La privazione del sonno fa male alla lunga ed è causa di esaurimento nervoso. La tendenza a bere troppo caffè in ufficio non aiuta.

Continui acciacchi e malattie – dolori al collo, alla schiena, alle articolazioni, mal di testa, artrite, infezioni, raffreddori e influenza che arrivano un po’ troppo spesso. Questi segnali non sono da trascurare, se non c’è una causa maggiore scatenante lo stress da lavoro è il maggiore indiziato. Lo stress si manifesta in molte forme alcune di natura infiammatoria, che scatenano dei processi da curare immediatamente prima che si trasformino in eventi cronici.

Assenza di soddisfazione e di ricompensa – se ti sembra di lavorare poco ed ottenere poco, di lavorare per dei risultati che ottieni ma che non ti lasciano soddisfazione, forse è il caso di ripensare il lavoro. Se il tuo stipendio non è in linea con quanto fai, cambia prospettiva, non cambiare lavoro. Allineati allo stipendio, a meno che il lavoro non preveda delle promozioni per dei risultati raggiunti.

Problemi di natura sessuale – molti dei problemi fisici si riversano nella vita di coppia e nei rapporti sessuali con l’altro sesso. Per gli uomini spesso è difficile combattere con lo stress eccessivo. L’ambiente di lavoro spesso è malsano e non contribuisce a migliorare la nostra funzionalità sessuale. Vale tanto per gli uomini, quanto per le donne. È bene intervenire subito perché è così che si avvelena il pozzo dei rapporti tra coppie, portando ad altre incomprensioni e complicazioni generali.

Mancanza di concentrazione e noia – se non provi più piacere nel fare il tuo lavoro, se stai poco concentrato nelle mansioni e nelle operazioni da compiere, se pensi di perdere la memoria e non ricordi le cose più banali, probabilmente lo stress ti sta facendo perdere lucidità. Meglio intervenire anche qui rivedendo le tue priorità.

In Tema

Commenta