Come scegliere un carrello elevatore

Quando si parla di carrelli elevatori non ci si riferisce sola a quelli che servono per movimentare le merci depositate in un magazzino o in un capannone, ma anche di mezzi in grado di consentire il trasporto di materiali molto pesanti e in condizioni diverse come ad esempio all’aperto ed in cantieri su strade sterrate. A tale proposito ecco proprio alcuni importanti dettagli a riguardo dei carrelli elevatori per esterni.  

Il carrello fuoristrada

Il carrello elevatore di tipo fuoristrada viene costruito e progettato per lavorare in strutture esterne e su terreni fortemente sconnessi. Ci sono quindi diverse opzioni e modelli in base alle condizioni di lavoro e a delle specifiche applicazioni. Per i terreni con buche e superfici irregolari le macchine di grandi dimensioni sono quindi altamente raccomandate per tutti i terreni con queste caratteristiche morfologiche. Il vantaggio è la capacità di un carrello fuoristrada è indiscutibile; infatti, ci sono macchine che consentono di ottenere eccellenti prestazioni e maneggevolezza su asfalto e calcestruzzo. Il carrello fuoristrada come ad esempio il modello Centauro 300 è tra l’altro ideale nel caso la superficie sia fangosa o si trovi in un tratto scosceso. La regola generale è quindi quella di utilizzare un carrello elevatore in grado di garantire una movimentazione efficiente e produttiva anche fornendo anche una maggiore sicurezza per l’operatore.

Le caratteristiche dei carrelli fuoristrada

La maggior parte dei carrelli elevatori fuoristrada vantano un motore a combustione interna (diesel, GPL o benzina). Inoltre, questi carrelli sono disponibili a quattro o sei marce e corredati di pneumatici per uso esterno. Le trasmissioni idrostatiche sono tra le più comuni, ma su alcuni modelli sono montati ingranaggi di trasmissione meccanici o idrodinamici. Un carrello elevatore fuoristrada deve avere soprattutto una grande stabilità e robustezza, in grado di operare in vari settori come ad esempio per il trasporto del legname, nelle miniere, per il riciclaggio, per la costruzione, e per qualsiasi altra manipolazione nell’industria pesante. Il grande vantaggio è che questo tipo di macchina viene utilizzata in modo molto efficiente su terreni difficili, ma anche in altri settori. Ad esempio, è di grande beneficio per le aziende che hanno aree di stoccaggio esterne o intendono organizzare degli eventi in riferimento al settore di competenza. Se dunque siete interessati a questo modello di carrello elevatore per esterni, non vi resta che visionarlo nei dettagli collegandovi al sito di ELE.CAR. in modo da per capirne ancora di più.

La portata del carrello fuoristrada

Grazie alle sue caratteristiche strutturali, un fuoristrada viene frequentemente utilizzato nei progetti di costruzione per la sua duttilità nel sollevare i pallet di movimentazione e carichi di blocchi di cemento e travi. I modelli più grandi spesso hanno una capacità di sollevamento delle forche in grado di muovere masse fino a 4540 kg, con intervalli verticali che possono raggiungere anche 12 metri, e con un’estensione in avanti di 7 metri o più. Visitare il sito www.elecarsrl.eu è dunque la scelta giusta se la vostra produttività necessita di importanti e funzionale accorgimenti tecnici.

In Tema

Commenta