Come capire se le piaci

tecniche-di-seduzionePiacere a una ragazza non è facile, ma capire se le piaci è ancora più complicato. Quanti uomini, ragazzi avete sentito dire: “non so se le piaccio”. Lamenti seguiti da frasi come “è confusa, mi confonde, si comporta in modo strano”. La verità è che le donne hanno un approccio ai rapporti totalmente differente dagli uomini e molti loro comportamenti non sono facilmente comprensibili, soprattutto per i meno esperti. Il problema di tanti ragazzi è che sembrano non capire se la ragazza sta flirtando con loro o sta avendo solo una conversazione amichevole, non conoscono insomma le tecniche di seduzione (http://www.tecniche-di-seduzione.net). Il timore di finire nella cosiddetta friend-zone è molto elevato, perché diciamo, in friend-zone si sta molto male. E’ un timore comprensibile ed è anche difficile capire se una ragazza vuole essere solo carina o magari ci sta “provando”, o meglio sta lasciando una porta aperta affinché lui ci provi. Facciamo un esempio: vai da McDonald’s due tre volte alla settimana e vedi la solita tizia dietro il bancone che prende gli ordini. E’ la classica commessa giovane, una studentessa che fa un po’ di soldi per permettersi qualche extra. Vorresti conoscerla perché magari ti sorride, sa che sei una faccia amichevole e col tempo sembra prendersi qualche confidenza, ma non sai cosa fare, non sai se quella confidenza, quel sorriso, quel ciao particolarmente aperto e caloroso sia solo “amicizia”, “gentilezza” o semplice modo di fare. Per sapere se è veramente interessata o ti trova comunque interessante per qualcosa di più cerca di notare questi atteggiamenti. Aggiungo, ma dovrebbe essere superfluo, che questi atteggiamenti sono da rinvenire in qualunque situazione, per qualunque ragazza che conoscete e che sembra poter essere interessata a voi.

Segnali di interesse femminile

Inizia lei la conversazione: una ragazza che vi trova interessante è spinta naturalmente a cercarvi, è più forte di lei, le donne in questo senso sono maestre. Infatti, si aspettano che siate voi a non cercarle, come dovrebbe essere se siete sufficientemente indipendenti come maschi, indipendenti mentalmente intendo. Una donna che inizia la conversazione o vi fa domande per prolungare la conversazione, a meno che non sia una pettegola maniacale o una spia in servizio permanente, probabilmente desidera trascorrere più tempo con voi, facendovi domande che richiedono risposta. E’ curiosa e tende a voler sapere più di voi sul lato personale, ma lo fa con gentilezza, quasi timidezza. Se succede tutto questo è una luce verde, andate avanti.

E’ ancora più interessata se cerca occasioni per stare con voi, se cioè trova tutte le scuse e le opportunità per farlo. Se vi chiede di fermarvi per bere un caffè insieme, se manda messaggi su Facebook o Whatsapp e che sembrano chiedere qualcosa di fuori luogo, o che comunque non c’entra nulla ed è indiretto; questi sono tutti segnali che vanno interpretati nella vostra direzione. Significa che sta provando a oltrepassare il ponte, che vuole da voi un’azione concreta (esempio vedervi da soli), che desidera stare più tempo con voi e conoscervi. Quindi, maschi, siete avvisati, dovete cogliere l’occasione e non tirarla troppo per le lunghe. Se vi scrive molto su FB o le piace farlo (nel caso andrebbe scartata) dovete andare al passo successivo: chiederle di uscire. O si finisce in friend-zone.

Il flirt si nota subito. Se quando parlate o dite una cosa divertente, ma non tale da far sganasciare una monaca di clausura a digiuno, e lei ride vuol dire che state facendo centro. Ancora meglio se mantiene il contatto visivo, questo aspetto è importante, se vi fissa mentre le parlate, se si tocca i capelli, si carezza la pelle e vi da gesti di approvazione allora sì. E’ interessata. Se invece vi guarda fissa e non muove il collo probabilmente ha una emiparesi facciale, per cui chiamate il pronto soccorso e allontanatevi facendo finta di nulla.
Un buon modo per sondare il suo interesse oltre che provare a toccarla leggermente sul braccio, per vedere come reagisce, è quello di fare allusioni al fatto che potreste andare in un posto insieme. E’ il modo causale per far nascere la possibilità di un appuntamento, basta parlare delle cose vi piacciono fare, dei vostri hobby e portarla a condividerli con voi o fare qualcosa di simile che potrebbe suggerire lei. Eviterei di portarla alla classica partita di calcetto e di schierarla come portiere. Sconsigliatissimo anche un incontro di pugilato o la scuola di judo o di chitarra, meglio tacere di hobby un po’ troppo nerd. Vietatissimo portarla a casa a giocare a playstation, a meno che non le piaccia anche a lei. Ma in questo caso potrebbe mostrare interesse solo per Halo o FIFA e non per voi. Insomma: proponete un appuntamento coinvolgente, ma non ordinario. Se reagisce bene è un semaforo verde da non lasciarsi sfuggire.

In Tema

Commenta